I 3 trend estetici del 2018

Sono un appassionato di moda. Non sono un fashion victim (benché il portafoglio a volte non la pensi così) né un esperto, ma mi piace lo stile e provo estrema ammirazione per chi se ne intende.

 

Spesso mi si fa notare che le mode passano, come si usa dire, e quindi che sono superficiali. Ma io non la penso così: solo perché un aspetto della nostra vita è passeggero o temporaneo, significa che sia meno valevole di interesse? La volubilità non è necessariamente negativa ed anzi, trovo che il fatto che una cosa come il gusto estetico sia soggetta a cambiamenti (spesso ciclici.. a volte ritornano!) renda il tutto ancora più interessante, divertente e affascinante. Se, dacché il mondo ha avuto inizio, ci fossero piaciute sempre le stesse cose nei secoli dei secoli, non saremmo stati forse un’umanità un po’ noiosa?

 

Ecco perché non ho paura di parlare di “trend estetici”, così come non ho paura di parlare di moda. Ci sono indubbiamente degli aspetti della bellezza che rimangono sempre uguali a se stessi, o quantomeno dei principi che personalmente ritengo assoluti: mai mi sognerei di mettere in discussione l’importanza dell’armonia e dell’eleganza. Tuttavia, ci sono altri aspetti che cambiano in base alle mode del momento, alle esigenze di una certa epoca e persino ai gusti di un popolo o di una generazione. Gusti influenzati anche dall’ambiente esterno, dalle condizioni economiche e politiche, dai costumi e dalle innovazioni culturali.

 

Mi sono allora divertito a raccogliere quelli che credo siano i trend che segneranno questo nuovo anno, dettando legge sui magazine Beauty così come dal chirurgo estetico. Ne riparliamo a Dicembre per vedere se sarò smentito.

 

1. Il nude look

Naturalezza, altrimenti nota come “nude look“. Ha spopolato nel make-up e di sicuro ve ne siete accorti: mimare i toni sobri della pelle struccata e il colorito luminoso e pulito di chi non usa mascara, rossetto e kajal è stata la tendenza imperante degli ultimi anni. E che richiede, paradossalmente, ancora più trucco di quello normale. Ma perché ricorrere al make up e non direttamente al chirurgo? Ecco allora l’utilità del microritocco e della medicina estetica minimamente invasiva: un approccio consigliato per distendere il volto, appianare le rughe, armonizzare i tratti, proprio come farebbe il contouring.

 

2. L’epilazione definitiva.. per gli uomini.

Le tecniche di eliminazione del pelo superfluo sono sempre più sofisticate.. e sempre più richieste. Mentre per le donne questa informazione sembra più scontata, per gli uomini lo sta diventando. Più riluttanti generalmente all’epilazione definitiva, il popolo maschile si rivolgeva con più disinvoltura alle tecniche non permanenti, come la ceretta e il terribile rasoio. Ma le cose stanno cambiando anche per loro. L’epilazione laser è oggi una soluzione considerata indiscriminatamente sia dalle donne che dagli uomini, che la richiedono in particolare per l’efficacia di lungo termine, l’assenza di dolore e il complessivo risparmio in termini di investimento economico. Mente il pubblico femminile ne fa maggiore uso per inguine, baffi e gambe, quello maschile chiede soprattutto schiena, petto e glutei.

 

3. Gli zigomi pronunciati.

Li ha lanciati Cara Delavigne, l’hanno seguita a ruota modelle e blogger su Instagram.. chi mostrandoli per conformazione, chi approdandovi con qualche trucco. Eliminare il grasso dalle guance per far risaltare gli zigomi è quindi una tendenza che sembra destinata a crescere sempre di più, accompagnata da un volto più magro e generalmente “scavato”. Come si fa? Con la rimozione della bolla di Bichat, a cui dedicherò presto una riflessione ad hoc. Si tratta, in sintesi, di un piccolo intervento chirurgico da praticare con una incisione all’interno della bocca. Con estrema attenzione ed affidandosi solo a mani esperte. Curiosi?

Commenti