Botox Occhi

IL TRATTAMENTO BOTOX PER GLI OCCHI

Un trattamento estetico ambulatoriale, affinché possa definirsi valido, deve rispondere ad alcune caratteristiche fondamentali: sicurezza del risultato, scarsa incidenza di effetti collaterali locali, assenza di complicanze sistemiche, reversibilità. La tossina botulinica risponde a questi requisiti: la sua efficacia è evidente e facilmente documentabile, gli effetti collaterali locali sono di scarsa entità, quelli sistemici sono assenti ed il risultato è reversibile.

 

Cos’è il botox per gli occhi

Il botulino, o botox, è  dunque uno dei trattamenti di chirurgia estetica più diffusi. Consiste nell’iniezione di una proteina naturale che agisce limitando la contrazione muscolare che determina la scomparsa delle rughe (fronte, contorno occhi e glabella). Le “zampe di gallina” vengono trattate con poche iniezioni di botulino attraverso un ago sottilissimo. Il trattamento dura dieci, quindici minuti ed il risultato si manterrà per quattro, cinque mesi. È una procedura del tutto sicura che non comporta alcun tipo di complicazione.

 

Come funziona il botox per gli occhi

La tossina botulinica agisce modulando l’attività di contrazione dei muscoli mimici del volto contrastando direttamente il meccanismo responsabile della formazione delle rughe. Un uso corretto della tossina botulinica in campo estetico richiede alcuni presupposti fondamentali: una buona conoscenza del farmaco, delle controindicazioni e delle possibili complicazioni, una approfondita conoscenza dell’anatomia della muscolatura mimica del viso e un accurato studio pre-trattamento della mimica facciale del paziente.

 

Nel trattamento estetico del distretto oculare la tossina botulinica permette di ottenere in via ambulatoriale un importante effetto di ringiovanimento eliminando o attenuando le cosiddette “zampe di gallina” dovute all’eccessiva contrazione dei muscoli che attorniano gli occhi.

 

In base alle caratteristiche anatomiche ed esigenze estetiche del paziente lo specialista sceglie i punti di iniezione e le dosi più adatte per infiltrare la sostanza.

 

Gli effetti del botox

L’effetto del trattamento comincia a manifestarsi dopo 4-7 giorni e si mantiene per un periodo variabile da soggetto a soggetto da 4 a 6 mesi.

Il trattamento con tossina botulinica presenta un limite: non permette l’eliminazione “esterna” della ruga (detta memoria della ruga), ma va a contrastare in modo fisiologico il meccanismo responsabile della formazione di questi inestetismi facciali.

 

Le alternative al botox per gli occhi

Per eliminare anche le tracce cutanee delle rughe esistono altri metodi molto validi: filler di acido ialuronico, biostimolazioni, laser e peeling.