Addominoplastica

L'INTERVENTO DI ADDOMINOPLASTICA

L’avanzare dell’età, una dieta drastica o una gravidanza, possono causare una perdita di tono ed elasticità dei tessuti muscolari e cutanei addominali, portando ad un eccesso di pelle o grasso sull’addome. Questi “rotolini” risultano difficili da eliminare, ma un intervento come l’addominoplastica permette di scolpire un ventre piatto e tonico che difficilmente si riuscirebbe ad ottenere con il solo esercizio fisico.

 

Cos’è l’addominoplastica

L’addominoplastica è quindi un intervento chirurgico mirato ad eliminare l’eccesso dermo-adiposo dell’addome, a ricostruirne i muscoli e a migliorarlo esteticamente. L’addominoplastica permette di ottenere ottimi risultati anche in casi di severo accumulo di grasso. L’intervento consiste nella rimozione della parte di cute sovrabbondante e nello stiramento della pelle al punto da unire i lembi e produrre una zona addominale tonica e piatta. Questa sorta di lifting addominale può comprendere anche un rassodamento dei muscoli retti addominali attraverso un sistema di suture specifiche.

 

Come funziona l’addominoplastica

La durata di questo intervento varia da 1 a 3 ore e al termine viene applicato un bendaggio compressivo, rimosso alla prima medicazione (dopo circa 5 giorni).

 

Dopo 7-10 giorni si può riprendere con l’attività lavorativa, se non eccessivamente faticosa, mentre a distanza di 3 settimane si può ricominciare anche con l’attività sportiva. L’unico svantaggio si potrebbe riscontrare nell’incisione sovra-pubica che, in alcuni pazienti, risulta piuttosto lunga. La regione dell’incisione è comunque sempre coperta dagli slip e, nella maggior parte dei casi, diventa invisibile a distanza di 6-12 mesi dall’operazione.

 

Le alternative all’addominoplastica

Un’alternativa all’addominoplastica classica potrebbe essere la mini-addominoplastica, indicata per le persone che hanno perso molto peso in poco tempo o per le donne che hanno appena attraversato una gravidanza. Questo intervento viene effettuato nei casi in cui l’eccesso di pelle o di grasso siano limitati alla zona sotto l’ombelico. Il recupero è rapido e si viene dimessi in giornata.

 

Inoltre, se il tono muscolare e l’elasticità della pelle sono buoni, può essere sufficiente procedere con una liposuzione all’addome o con una liposcultura.