I ritocchi delle first ladies

I ritocchi delle first ladies

Qualche tempo fa ho incontrato una paziente, una donna sulla quarantina davvero brillante e carismatica. Abbiamo parlato a lungo prima di arrivare a parlare dell’intervento al quale voleva sottoporsi. Io ne ero già consapevole, ma ho voluto lasciare che fosse lei ad introdurre l’argomento ed è successo più o meno così:

“Venendo al ritocchino che vorrei fare, ecco… ti ho portato una foto. Dici che sia possibile farlo simile a questo?”.

La foto ritraeva il profilo della principessa Kate Middleton e l’intervento a cui voleva sottoporsi la paziente era una rinoplastica, per avere a tutti gli effetti un naso come quello della principessa. Passano un po’ di giorni, entrambi siamo soddisfatti del risultato ottenuto, ma io continuo a chiedermi perché proprio quel naso. È un bel naso certo, ma non è perfetto, penso che in fin dei conti si tratti di un naso “normale”. Pochi giorni dopo, ecco che trovo la risposta alle mie domande proprio in un articolo di un famoso quotidiano dal titolo: “Tutte pazze per il naso di Kate!”. A quanto sembrava, non era solo la mia paziente a desiderare un naso come quello della Duchessa di Cambridge, ma molte donne in tutto il Regno Unito.

In seguito ho scoperto che anche molte donne americane si erano recate dal chirurgo per avere braccia, spalle e gomiti come quelli della ex first lady, Michelle Obama. Kate e Michelle sono dunque esempi positivi di chirurgia plastica: sono due simboli che sono stati riconosciuti e apprezzati esteticamente dal largo pubblico.

Esempi negativi: Carla Bruni & Melania Trump

Non è lo stesso per altre due famose first ladies. Sto parlando di Carla Bruni, ex première dame che, tra i tanti ritocchini, è sicuramente ricorsa ad iniezioni di botulino e, con ogni probabilità, al lifting facciale. E’ sufficiente osservare la mancanza di espressività del suo volto, gli zigomi alti e pronunciati, per capire che Carla si è rivolta al chirurgo in più di una occasione.

Un discorso simile vale per Melania Trump. Dichiaratasi contro qualsiasi tipo di intervento estetico, pare che in realtà ne abbia fatto più di uno. Tra questi, una mastoplastica additiva e iniezioni di filler o botox. La sua fronte, infatti, appare molto liscia e gli zigomi pieni. Inoltre, i solchi naso-labiali e le pieghe agli angoli della bocca sono completamente scomparse. E’ certo che sia intervenuto un bravo chirurgo.

Esempi positivi: Kate Middleton & Michelle Obama

La principessa Kate Middleton, invece, per rendere la propria pelle più luminosa e compatta pare abbia fatto ricorso a iniezioni di filler e acido ialuronico. Sembra esserci traccia di un ‘ritocchino’ anche al suo naso.

E Michelle Obama? L’ex first lady non ha mai negato il fatto di volersi sottoporre a interventi estetici un giorno e, forse, quel giorno è già arrivato. A guardarla bene, infatti, sembra che le sue labbra siano state riempite e che piccole iniezioni siano state fatte anche nella parte alta del viso.

Commenti