BLOG

16 Gen 2024
filler zigomi

Filler agli zigomi: come migliorare la forma del viso

Per molto tempo, modificare la forma del proprio viso sembrava una chimera. Un sogno irraggiungibile, a meno di mettersi “sotto i ferri” e stravolgere in modo permanente i propri connotati (con risultati che in molti casi è preferibile non commentare). Ma le persone possono desiderare di cambiare la forma del viso per una serie di motivazioni che spaziano dall’aspetto estetico alla volontà di migliorare la propria autostima, non necessariamente per sempre e non necessariamente snaturandosi. Ed ecco che la medicina estetica ha dato la sua risposta: una risposta che ha preso sempre più piede negli ultimi anni, grazie anche alle testimonianze di tantissimi pazienti che hanno reso le tecniche di intervento sul viso molto popolari. E ora, parliamone.

.

Ma cosa vuol dire “migliorare la forma del viso”?

Comincerei col dire che non esiste uno standard e che ciò che è migliore per me potrebbe essere peggiore per te. Sono un medico estetico, opero in una clinica – Kalèrga – che si occupa di decine di pazienti ogni giorno: di facce e di gusti me ne intendo, ne vedo parecchi! E la conclusione cui si arriva in fretta quando si occupa il mio ruolo è che non esiste niente di più soggettivo della bellezza.

Vediamo allora quali sono le richieste più frequenti quando si tratta di cambiare il profilo o la forma della faccia.

  1. Riempire gli zigomi. Questo possiamo definirlo un evergreen. Gli zigomi alti e pieni sono un must da decine di anni, da prima che il filler alle guance fosse inventato. Leggetevi uno degli articoli più letti del mio blog a questo proposito. Intramontabile? Non è affatto detto, e comunque ci sono le sfumature. Ad esempio, zigomi voluminosi sono meno preferiti in alcune culture o mode – la troppa “pienezza” viene scoraggiata se contrasta con l’ideale di un viso più androgino, addirittura scavato, il che mi porta al prossimo punto
  2. Sfinare il viso. In questo caso non importa la forma, quanto dare l’impressione di un ovale magro, in alcuni casi addirittura emaciato. Le più grandi promoter, tradizionalmente, di questo ideale sono le modelle. Per ottenere questo effetto, parliamo di bichectomia e di jawline definition o contouring.
  3. Eliminare il doppiomento. Alcuni visi lo hanno in modo congenito, altri a causa di un generale sovrappeso che porta all’accumulo di grasso sul collo, in prossimità degli “spigoli” del nostro viso che diventano così più tondeggianti. Non c’è una soluzione che vada bene per ogni casistica: si spazia dalla chirurgia, alla liposuzione, alla radiofrequenza.
  4. Definire la mandibola. Non una prerogativa degli uomini, seppure il filler zigomi sull’uomo sia molto richiesto, ma sempre più anche di un pubblico femminile che apprezza un’estetica androgina, fluida, al passo con la moda attuale. E sì, niente di meglio della ridefinizione del bordo mandibolare, ovvero la già citata jawline definition.

.

Come funziona il filler agli zigomi?

Il filler agli zigomi è quello che consente di modificare il viso senza chirurgia (e senza filtri di Tik Tok. A proposito, mi state già seguendo su quel canale?). La procedura consiste nell’iniettare un po’ di sostanza, spesso acido ialuronico, per dare volume e forma alla guancia.

I risultati del filler zigomi sono visibili subito e possono durare da sei a otto mesi, in base alla tipologia di filler utilizzato, ma anche alla pelle del paziente.

Before/After di un trattamento di filler guance

Perché funziona? Col passare degli anni, il nostro amico collagene va un po’ in pensione, e gli zigomi perdono quell’effetto tondo e sodo.

.

C’è differenza tra filler alle guance e filler agli zigomi?

Sì, e c’è confusione nell’uso dei termini. Se avete compreso le casistiche raccontate sopra, è piuttosto raro che un paziente voglia “riempire” le guance… anzi, di solito è proprio il contrario. Viceversa, la richiesta sugli zigomi è tipicamente quella di vederli più pronunciati, aumentandone il volume e la definizione. Riassumendo, quindi:

  • il filler agli zigomi (che sono le ossa prominenti sotto gli occhi, sopra le guance!) è mirato a evidenziare gli zigomi e rendere più femminile e sensuale il volto;
  • il filler alle guance può essere invece utilizzato per lavorare sulla forma del viso nel suo complesso, di solito in abbinamento ad un lavoro di contouring – attenzione però, perché per contrastare le lassità cutanee e la perdita di tono del viso, non è detto sia la soluzione più indicata.

In entrambi i casi, è fondamentale che la procedura venga eseguita da un professionista medico qualificato per garantire risultati sicuri e naturali. La scelta tra filler per le guance e filler per gli zigomi dipende dalle esigenze estetiche individuali del paziente e dalla valutazione del professionista medico.

.

Filler zigomi: le esperienze dei pazienti

Non c’è niente di meglio di sentire le recensioni sul filler agli zigomi da chi effettivamente lo ha provato. I commenti più frequenti si possono riassumere in questa breve carrellata:

  1. “Il mio viso è più definito, ha più personalità”. Molti pazienti notano un miglioramento significativo nella definizione del viso dopo il trattamento con il filler agli zigomi. L’aggiunta di volume dà un aspetto più giovane e tonico, anche in senso metaforico: più “strong” e memorabile!
  2. “L’effetto è naturale, c’è ma non si vede”. Ecco l’importanza di personalizzare il risultato affidandovi a un medico estetico capace ed esperto. L’obiettivo per alcuni pazienti è evitare un aspetto eccessivamente gonfio o innaturale.
  3. “Sono uscito dallo studio di Matteo Stocco con una faccia diversa… ci ha messo dieci minuti! Ho però apprezzato pienamente il risultato solo dopo qualche giorno”. Vero, il filler a differenza del botox fa effetto subito. Molte persone notano un cambiamento immediato nella forma degli zigomi dopo il trattamento, ma nella maggior parte dei casi l’effetto “definitivo” ci mette qualche giorno a stabilizzarsi.
  4. “Vorrei fosse permanente!”. Eh, no: fidatevi che è meglio poter tornare indietro quando si vuole. E adattare l’intervento anche alle diverse età della vita… 🙂
  5. “Sono uscito molto rosso e un po’ gonfio… poi è passato”. Keep calm e abbi fede, gli effetti collaterali svaniscono per tutti!

.

Volete conoscere altre esperienze dei miei pazienti? Il mio canale Instagram e il mio canale TikTok non vedono l’ora dei vostri like.

Cookie Consent Banner by Real Cookie Banner